Orgoglio Pesarese

Se sei di Pesaro lo sai, la pizza esige la maionese. Nessuno scandalo, è una ricetta tipica – che va fortissimo e che puoi trovare in diverse varianti.
Nelle Marche, come nelle grandi capitali della pizza, c’è una città che vanta una propria originale versione.
La città è Pesaro e la pizza è la Rossini.
Il suo apprezzamento è trasversale, non conosce limiti di età o di estrazione sociale. Ma di cosa si tratta?
La base della Rossini è la stessa di una pizza margherita, con la differenza che sopra vengono adagiate delle fette di uovo sodo e, udite udite, una generosa dose di maionese (ovviamente da noi solo fatta in casa, con la ricetta della Nonna).
E non fa niente se vi sembrerà una cosa da stranieri in visita turistica nel Bel Paese.
Per i pesaresi è la pizza più prelibata, tanto che nelle statistiche delle vendite si attesta sempre al primo posto.
Di certo, c’è che questa particolare pizza deve il suo nome al celebre compositore marchigiano Gioacchino Rossini e la si può mangiare soltanto a Pesaro. Basta infatti uscire fuori dalle mura cittadine e vedrete che non esiste altrove.
Negli anni è diventata un orgoglio territoriale.
I giovani studenti fuori sede creano video educational per la guarnizione, e ci sono pagine facebook dedicate agli eventi cittadini che riportano grafiche virali con lo sfondo della gloriosa pizza locale.
La vera storia della Pizza Rossini (che nulla c’entra con Gioacchino) ci dice che negli anni sessanta una pasticceria del corso, iniziò a proporre delle pizzette guarnite con uovo sodo e maionese.
Un abbinamento “da tramezzino” o “da tartina” per l’aperitivo, che in città funzionava alla grande, tanto che le pizzerie al taglio iniziarono a proporla dandole il nome di Rossini, in omaggio al celebre compositore che qui ebbe i suoi natali.
Fu solo in seguito, con l’avvento delle pizzerie “al piatto” che la Rossini assunse l’attuale sembianza che oggi a Pesaro non manca in nessun menù dei numerosi ristoranti pizzeria della riviera.

La lista delle possibili Rossini è infinita, ma noi abbiamo cercato di riassumere le più popolari insieme alle nostre creazioni.

Tutto il MENU